Audi

La storia dell'Audi inizia con l'ingegnere tedesco August Horch, che nel 1899 fonda un'azienda automobilistica che porta il suo nome. A causa di forti disaccordi con gli altri soci, nel 1909 Horch si mette in proprio e crea il nome "Audi" (traduzione latina di "ascolta", "horch" in tedesco). Leggi di più

La prima Audi della storia - la Audi Typ A - nasce nel 1910: le auto di Horch riscuotono subito un grande successo tra i nobili e i ricchi ma purtroppo la Prima Guerra Mondiale interrompe bruscamente le vendite: nel durissimo dopoguerra si verifica il fallimento dell'azienda, che dichiara bancarotta nel 1927. L'Audi viene acquistata dalla DKW nel 1928: sfortunatamente anche quest'ultima azienda entra in crisi dopo il crollo di Wall Street nel 1929. Nel 1932 nasce l'Auto Union: un gruppo che comprende- oltre a DKW e Audi - la Horch e la Wanderer. L'Audi, il brand più prestigioso di questo grande gruppo automobilistico, produce soltanto un paio di modelli in 10 anni e la Seconda Guerra Mondiale assesta nuovamente un duro colpo al brand.

Nel 1964 Volkswagen rileva l'Auto Union dalla Daimler Benz e rispolvera il marchio “Audi”. Il 1968 è l'anno della svolta, con il lancio dell'Audi 100; pochi anni dopo, viene lanciata l' Audi 80 (eletta “Auto dell'anno” nel 1972). Nel 1980 viene lanciato in tutto il mondo il modello “Audi Quattro”, una coupé a trazione integrale che conquisterà 4 mondiali Rally tra il 1981 e il 1984. Si tratta di una scelta rivoluzionaria per l'epoca: la “Quattro” è infatti il primo modello di auto non fuoristrada a montare le 4 ruote motrici.

Gli anni '90 vedono la definitiva affermazione mondiale del marchio, con il lancio della lussuosa Audi A8, con telaio in alluminio per ridurre pesi e consumi. L'Audi A4 (1994), l'Audi A3 (1996) e la sportiva Audi TT (1998) ottengono un enorme successo di pubblico e di vendite. Oggi Audi è un marchio premium, sinonimo di affidabilità e alte prestazioni, conosciuto in tutto il mondo.
45 modelli trovati (413 versioni)