Dacia

La Dacia nacque negli anni Sessanta dalla volontà del governo rumeno di realizzare una linea di vetture popolari; firmato un accordo con la Renault, Dacia cominciò ad assemblare vetture su licenza per il colosso francese. Leggi di più
La 1100 a trazione posteriore, prima vettura Dacia della storia, altro non era che una Renault 8 rimarchiata. Con la Dacia 1300 (rivisitazione della Renault 12), l'azienda rumena segnò i primi veri successi. Dopo una serie di fortunati restyling e nuove varianti, uscì nel 1988 il primo veicolo Dacia non derivato da auto Renault, la citycar Laštun, che si rivelò tuttavia un fallimento. Con la Nova, la SupeRNova e la Solenza i progettisti rumeni riuscirono progressivamente a migliorare estetica e meccanica delle proprie vetture, rendendole più accattivanti anche per il pubblico non esteuropeo. La svolta arrivò però nel 2004 con l'uscita della compatta a basso costo Logan; in Italia il vero boom si ebbe con la MCV, una station wagon presentata al 2006 al Salone di Parigi, ma soprattutto con la Duster. Questo SUV, presentato a Ginevra nel 2010, ha contribuito più di tutti all'affermazione del marchio rumeno in Italia; si contraddistingue infatti per una buona estetica e un prezzo decisamente competitivo per la categoria di riferimento.