MINI

La Mini nacque alla fine degli anni Sessanta grazie alla casa automobilistica inglese BMC Motors e alla penna del geniale designer di origine greca Alec Issigonis. L'auto ebbe inizialmente qualche difficoltà ad imporsi sul mercato ma poi divenne un successo di massa, una delle icone degli anni '60. Leggi di più

Nel 1961 fu lanciata la leggendaria Mini Cooper, versione super sportiva della piccola utilitaria inglese: furono questi anni di grandi successi nei rally di tutto il mondo. Nel 1969 la nuova proprietaria del marchio, la British-Leyland, rese Mini un marchio a sé stante. Gli anni '70 videro il lancio della Mini Clubman e del crescente successo di pubblico del marchio Mini.
Negli anni '90 il nuovo proprietario del marchio, il gruppo Rover, modificò notevolmente la piccola utilitaria: nacquero la versione cabriolet (1993) e in generale furono adottati motori di nuova generazione meno inquinanti. Le finiture degli interni furono inoltre notevolmente migliorate. Dopo anni piuttosto difficili, segnati da scarsi successi commerciali, il colosso tedesco BMW acquistò il marchio alla fine degli anni '90. Nel 2000 uscì la nuova MINI, auto che suscitò enorme interesse nei media e nel pubblico e registrò ottime vendite in tutta Europa. Da allora MINI si è imposta sul mercato come "piccola di lusso", con linee vintage molto apprezzate dalla clientela giovane.