Škoda

Le origini del marchio Škoda affondano nel lontano 1869, quando Emil Škoda acquistò la fabbrica metallurgica dove lavorava da dieci anni, trasformandola in una delle più grandi dell'epoca. Con la fine della Prima Guerra Mondiale la Škoda sbarcò nel settore delle automobili, avendone intuito l'enorme potenzialità. Venne firmato un accordo con l'allora leggendaria casa automobilistica Hispano-Suiza e Leggi di più
nel 1925 Škoda acquistò la prestigiosa Laurin & Klement, fabbrica di auto di lusso per clientele abbienti. Le vendite, in quel periodo storico incerto, non furono soddisfacenti e così Škoda si dedicò alla progettazione e costruzione di vetture più popolari.Il colpo di Stato Comunista del 1948 sancì la nazionalizzazione della Škoda, con un conseguente stallo nella produzione. All'inizio degli anni '70 il paragone con le vetture prodotte dai colossi europei era diventato impietoso e Škoda dovette procedere a una completa riorganizzazione interna e alla produzione di nuovi modelli. Nel 1981 riuscì a lanciare sul mercato europeo la Škoda Favorit, che ottenne un grande successo di pubblico. Il gruppo Volkswagen instaurò una collaborazione sempre più stretta con la Škoda a partire dai primi anni '90 e il marchio ceco divenne di sua proprietà nel 2000. Il primo modello nato da questa nuova collaborazione fu la Škoda Octavia, nel 1996.