FIAT

FIAT (Fabbrica Italiana Automobili Torino), fu fondata l'11 luglio 1899 a Torino dall’iniziativa di un gruppo di intraprendenti aristocratici torinesi, tra cui i fondatori dell'ACI (Automobile Club Italia) Emanuele Cacherano di Bricherasio e Cesare Goria Gatti. Luigi Lanza, industriale della cera, si ritirò pochi giorni prima della firma di costituzione della società e la sua Leggi di più
quota venne ripartita tra Giovanni Agnelli e il Banco di Sconto e Sete. Tra il 1916 e il 1923 FIAT procedette alla costruzione dello stabilimento produttivo denominato "Lingotto". Durante il ventennio fascista, Agnelli divenne senatore e la guida della FIAT passò completamente a lui. Alla fine della guerra, avendo perduto l'unico figlio maschio (Edoardo), Giovanni Agnelli passò il comando dell'azienda a Vittorio Valletta. Gli anni di Valletta segnarono grandi successi di critica e di pubblico, preparando il terreno all'avvento di Gianni Agnelli. Gianni Agnelli divenne presidente della FIAT nel 1966 e restò in carica fino al 1996, sostituito da Cesare Romiti prima e da Paolo Fresco poi. La fabbrica torinese ha fatto la storia dell'automobilismo italiano con modelli come la FIAT 500, la FIAT 126, la FIAT Croma e la FIAT Panda. Dopo la morte di Gianni Agnelli (gennaio 2003) la presidenza dell'azienda è passata per un breve periodo al fratello Umberto, poi a Luca di Montezemolo. Oggi il presidente è John Elkann, mentre l'amministratore delegato, dal 1 giugno 2004, è Sergio Marchionne. La FIAT ha acquistato recentemente il colosso americano Chrysler, dando vita al nuovo gruppo FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES che comprende sotto di sé Alfa Romeo, Maserati, Lancia, Jeep e altri importanti marchi automobilistici.
17 modelli trovati (213 versioni)