Jaguar

La storia di Jaguar inizia nel 1922 con William Lyons e William Walmsley che fondarono una società di sidecar (Swallow Sidecar Company) specializzata nella realizzazione di mezzi a due ruote. Solo con l’inizio degli anni 30 avvenne il completo passaggio dalle due alle quattro ruote poiché Lyons rimase da solo nell’impresa (nuova società: SS Cars). Leggi di più

La prima vera produzione a marchio Jaguar avvenne nel 1945: la Mark IV, riproposizione di un modello d'anteguerra. Con l’avvento degli anni cinquanta le Jaguar iniziano ad ottenere i primi successi rilevanti nelle competizioni sportive guadagnando prestigio e conquistandosi il titolo di auto premium. In questi anni nacquero i primi modelli come la Jaguar E, coupé e roadster, e la berlina XJ6.
Nel 1966 iniziarono le prime rivoluzioni societarie: infatti la BMC si fuse con la Leyland, dando origine alla British Leyland, mentre con l’avvento degli anni Ottanta la Jaguar venne salvata dalla chiusura definitiva grazie a Ford. Sotto la supervisione americana nacquero la sportiva XK8, la XJ, la S-Type e la X-Type. Nel 2008 avvenne un ultimo passaggio di proprietà a Tata che traghettò il marchio verso l'attuale composizione di gamma costituita dalla Jaguar XE, Jaguar XF, Jaguar XF Sportbrake, Jaguar F-Type e Jaguar XJ.