Auto per neopatentati 2016: le preferite dai giovani

Auto per neopatentati 2016: le preferite dai giovani

Chi non ricorda il momento in cui ha avuto in mano per la prima volta le chiavi della propria auto, quel brivido che accompagnava la sensazione di essere finalmente liberi e indipendenti? In questo, le nuove generazioni non differiscono certo da quelle precedenti; con loro il codice della strada è tuttavia più severo in merito al tipo di auto che possono guidare nel primo anno dopo l’ottenimento della patente.
La legge prevede che le auto per neopatentati si attestino su una potenza massima di 70 kW/95 CV e non superino il rapporto peso/potenza di 55 kW/75 CV per tonnellata.

Molti marchi hanno previsto nei propri listini versioni “depotenziate” delle berline e utilitarie di più largo consumo, in grado di incontrare il gusto e le esigenze dei nuovi guidatori nonché i portafogli dei loro genitori. Nella nostra classifica, compaiono le nuove versioni di Fiat 500 e di DS3, oltre alle amatissime Ford Fiesta, Volkswagen Polo, Renault Clio e, naturalmente, Mini.
Rispetto delle normative di legge, sicurezza, estetica, prezzo: queste le quattro discriminanti principali, nella scelta di un veicolo nuovo per un ragazzo o una ragazza che hanno appena ottenuto la patente, da parte dei genitori italiani. Per quanto riguarda il primo punto le opzioni naturalmente non mancano: come già accennato, ormai i listini auto prevedono sempre almeno una versione depotenziata delle proprie vetture di segmento A e B adatta a neopatentati. La nuova Fiat 500, ad esempio, è disponibile in una versione 1.2 benzina da 51 kW omologata Euro 6. Anche la chic DS3 (normale o cabrio) offre opzioni per neopatentati, sia a benzina che a gasolio. Le francesi Renault uniscono l'innegabile cura per il design a motorizzazioni contenute: è il caso della Twingo con il suo 1.0 SCe da 69 CV e della Clio in versione 1.2 benzina da 54 kW. Quanto a prezzi, un po' tutte queste vetture hanno prezzi di partenza che si aggirano fra i 10.000 e i 15.000 € (Mini e DS3 a parte). Particolarmente conveniente la Seat Mii che, in configurazione 3 porte con un 1.0 benzina da 60 CV, costa, optional esclusi, 9.540 €. Tra le più acquistate vi sono invece le giapponesi: Aygo e Yaris (anche ibrida), in virtù delle loro linee nette e accattivanti e della dotazione di base piuttosto completa, risultano particolarmente gradite sia ai giovani che ai loro genitori. Per quanto riguarda la sicurezza, però, l'opzione più interessante sembra invece la Fiesta: essa è infatti dotata di un sistema (il MyKey) che innesca alcuni protocolli di sicurezza in grado di mantenere uno stile di guida sicuro (limite automatico di velocità, attivazione della spia di riserva ad autonomia inferiore ai 120 km invece di 50, autoregolazione del volume dello stereo, inibizione del sistema multimediale a cintura di sicurezza non allacciata); questo sistema, che si è meritato il premio Euro NCAP Advanced, renderà sicuramente felici i genitori dei neopatentati. La Ford Fiesta presenta inoltre consumi particolarmente bassi. Destinata a scomparire dai listini, invece, una delle auto per giovani più di successo degli ultimi anni: parliamo dell'Alfa Romeo MiTo che, con il suo 1.4 benzina da 69 CV, poteva essere guidata anche da neopatentati e che, a seguito dell'ultimo restyling, non verrà probabilmente sostituita da un nuovo modello di pari segmento.

Auto per neopatentati 2015-2016

Guarda tutte le guide