Risparmiare con il GPL: i modelli preferiti dagli italiani

Risparmiare con il GPL: i modelli preferiti dagli italiani

Quali motivi spingono gli italiani ad acquistare auto a GPL, a prescindere dal segmento di appartenenza della vettura? Ciò che accomuna una Giulietta e una Panda, banalmente, è il risparmio: il GPL non subisce infatti gli stessi rincari della benzina e un pieno di gas presenta costi nettamente inferiori rispetto ai più tradizionali benzina e gasolio. Nella classifica dei modelli di auto a GPL preferite nel nostro paese, Italia batte Germania 6 a 1. A fianco di francesi e rumene, poi, c’è solo una extraeuropea: si tratta di Ford Fiesta, al 9° posto. La top 10 è quindi, tutto sommato, all’insegna del Made in Italy: merito, certamente, di migliori performance complessive e di un buon rapporto qualità/prezzo.

Siamo entrati nella seconda metà di novembre e possiamo permetterci dunque un bilancio dell'anno appena trascorso: le auto a GPL confermano il trend di vendite positivo dell'anno precedente, “rubando” una parte di clientela agli affezionati del metano. I motivi vanno ricercati nel risparmio offerto da questa tipologia di motorizzazioni, non solo in termini di carburante ma anche di gestione. In effetti il loro minore impatto ambientale, in alcune regioni d'Italia, le ha addirittura rese esenti dal pagamento del bollo; inoltre queste vetture possono viaggiare liberamente anche duranti i blocchi antinquinamento organizzati periodicamente in città.
Il naturale risparmio consentito dal GPL compensa, agli occhi di molti guidatori, il disagio di poter effettuare rifornimento solamente in pieno giorno e di doversi comunque preoccupare di mantenere sempre il livello di benzina nel serbatoio sopra un certo livello (ogni motore a GPL è infatti in realtà bifuel), oltre alla necessità di manutenzione più frequente richiesta da questi motori.
Nessuna preoccupazione, invece, per gli amanti dello stile: sfatiamo il mito che le auto a GPL siano solo citycar; ormai la gamma abbraccia anche station wagon, crossover e SUV. Nella classifica delle più acquistate dagli italiani, tuttavia, largo spazio è concesso alle utilitarie: le prime due posizioni sono infatti occupate da Fiat Panda e Fiat Punto, regine delle classifiche di vendita; seguono altre due italiane, vale a dire Lancia Ypsilon (nata dalla Panda e infatti dotata dello stesso motore 1.2 da 69 CV) e Fiat 500L; quest'ultima è in grado di spingere un po' di più, grazie a un favorevole rapporto peso/potenza (i suoi 1.310 kg sono infatti supportati da un propulsore da 1.4 litri in grado di esprimere fino a un massimo di 120 CV). Al quinto posto Fiat 500: stesso motore di Panda e Ypsilon, ma un design immortale che ovviamente si paga caro (per la versione GPL il prezzo di partenza è di 15.100 €, contro i rispettivi 12.950 e 14.700 € delle altre due citycar).
Vediamo adesso in rapida successione la seconda metà della classifica: al sesto posto si attesta la rumena Dacia Sandero (0.9 da 90 CV), la più economica della classifica con un prezzo di partenza di 9.500 €; la seguono Alfa Romeo Giulietta (1.4 da 120 CV), Renault Clio (1.2 da 75 CV), Ford Fiesta (1.4 da 92 CV) e, per finire, Opel Mokka (1.4 da 140 CV).

Auto a GPL 2015

Guarda tutte le guide