Lancia

La Lancia fu fondata il 29 novembre 1906 da Vincenzo Lancia, ex collaudatore FIAT e pilota, e dall'amico Claudio Fogolin. La prima automobile Lancia, la 12HP, venne presentata al Salone di Torino del 1908 e il modello impiegò poco tempo per conquistare l'interesse del pubblico. Leggi di più

Nel 1911 venne prodotta la Lancia Teta, primo modello di auto al mondo con impianto elettrico completo. I modelli lanciati nei decenni successivi ebbero tutti un enorme successo: dalle Lancia Lambda e Dilambda degli anni ’20 alle Aurelia e Appiadegli anni ’50, fino alla Fulvia del ’63 e oltre. Intanto, nel 1955, Lancia venne ceduta alla famiglia Pesenti e nel 1969 FIAT la rilevò per il prezzo simbolico di una lira. Nel 1979 fu prodotta la Delta, che vinse ben 9 mondiali rally (3 titoli “Piloti” e 6 titoli “Costruttori”).
L'ultimo modello di grande successo della casa torinese fu senza dubbio la Lancia Thema, presentata nel 1984 e disegnata da Giorgetto Giugiaro. Negli anni Novanta, purtroppo, iniziò il declino di Lancia. La prima citycar del marchio, la Lancia Ypsilon, vide la luce nel 1996, riscuotendo grandi successi. Dopo lo scarso successo della Lancia Thesisnel 2002 la FIAT decise però di ridurre progressivamente gli investimenti sul marchio. Oggi Lancia è parte del gruppo FCA ed è presente sul mercato con due soli modelli, la Ypsilon e la Voyager.