Concept

Peugeot Fractal: a Francoforte, un concept ricco di sorprese

Nel teatro delle meraviglie più importante del periodo autunnale, quale è il Salone di Francoforte, non poteva di certo mancare la regina francese del settore automotive: Peugeot.

Pronta a stupire e far parlare di sé, ha deciso di presentarsi con un concept dal look black&white che non solo si fa notare ma, forte delle problematiche ambientali di questo periodo, è in grado di proiettarsi nel futuro, essendo del tutto originale e di impronta ecologica.

Peugeot Fractal

Se non lo avevate ancora intuito, stiamo parlando della nuova Peugeot Fractal che in 3.8 metri nasconde parecchie novità. Già definita l’auto ideale per gli audiofili, è il frutto di una ricerca dello StelLab1 (branca del gruppo Peugeot Citroën) che ha installato un impianto acustico 9.1.2, abbinando un gruppo 9.1 a subwoofer integrati nello schienale di ciascun sedile.

per la gioia degli audiofili: impianto acustico con subwoofer integrati negli schienali

Questo elemento distintivo, in aggiuntiva all’i-Cockpit, arricchisce la coupé di un’identità sonora esterna ed interna sviluppata in collaborazione con il designer del suono Amon Tobie, regalando una guida che coinvolge tutti i cinque sensi.

designer suono peugeot fractal

Ma non è finita qui! La Fractal 2016 è stata la “cavia” degli ingegneri del team Peugeot che hanno sperimentato nuovi processi per la realizzazione della componentistica: infatti più dell’80% dei particolari presenti sulla superficie dell’abitacolo di questa coupé sono stati realizzati con la stampa 3D, tecnologia all’avanguardia e sempre più usata in ambito automobilistico.

stampa 3d peugeot fractal

Scannerizzando il suo interno scopriamo che è spinta da ben due motori elettrici, uno per asse, in grado di sfiorare una potenza complessiva di 204 CV. I dati tecnici dichiarati dalla casa francese confermano un’autonomia a ciclo misto di 450 chilometri, grazie anche ad alcuni accorgimenti effettuati sulla carrozzeria che giocano a vantaggio dell’aereodinamica.

auto elettrica peugeot fractal

Parlando di numeri, sappiamo per certo che i suoi cavalli dovranno “trainare” un peso di soli 1.000 kg, rapporto peso/potenza di tutto rispetto; inoltre in fase di accelerazione il prototipo Fractal raggiunge lo 0-100 in 6.8 secondi, mentre con la partenza da fermo copre i primi mille metri in 28.8 secondi. Dati decisamente sorprendenti per una vettura 100% green.

tecnologia concept peugeot fractal

Insomma non ci resta che aspettare il Salone di Francoforte del 17 settembre, per farci conquistare dallo sguardo ammiccante di questa coupé e scoprire quali altre sorprese ha in serbo per noi.

Peugeot Fractal