News | Video

Range Rover Sentinel: da Land Rover una fortezza su quattro ruote

Range Rover Sentinel è il primo SUV di lusso blindato della storia, progettato e costruito dall’inizio alla fine presso gli stabilimenti di Oxford Street del centro SVO (Special Vehicle Operations) di Land Rover. Se non sapete cos’è l’SVO, vi basti sapere che da qui sono uscite le vetture speciali utilizzate nell’ultimo film di James Bond SPECTRE.

In tempi di crisi è facile lasciar vagare la mente fra fantasie complottistiche e scenari post-apocalittici. Complice Internet, dove pullulano guide su come sopravvivere ad invasioni di zombie e altre amenità simili, il nostro naturale istinto di sopravvivenza viene amplificato fino a raggiungere soglie patologiche. Su questo sfondo, una vettura come quella proposta da Land Rover potrebbe far venire l’acquolina in bocca a quanti si stessero preparando ad affrontare i propri nemici più agguerriti. Certo, a patto di avere 400.000 € da spendere.

Range Rover Sentinel

Esteriormente, la Range Rover Sentinel è in tutto e per tutto identica a una normale Range Rover Autobiography, l’ammiraglia di gamma, un 4×4 per clienti davvero molto facoltosi. La versione “da guerra” eredita dalla versione “limousine” la trazione integrale, il passo, il comfort supremo, la reattività su ogni tipo di terreno e la posizione di guida dominante.
Anche dal punto di vista dell’estetica la Sentinel riprende la stessa gamma di colori del modello “standard”, così come il ventaglio di scelte per quanto riguarda la personalizzazione degli interni, disponibili in tre varianti (Ebony, Ivory, Dark Cherry). Lo stesso vale per i sistemi di sicurezza attiva di base: monitoraggio dell’angolo cieco, rilevamento di veicoli in avvicinamento, telecamera a 360° con piena visuale degli incroci.

interni Range Rover Sentinel

In apparenza, la Sentinel potrebbe sembrare una normale Range Rover Autobiography
Ma, nel caso in cui vi trovaste alle costole cecchini russi armati fino ai denti, servono ben di più dei 118.000 € della Autobiography per avere qualche speranza di sopravvivenza. D’altra parte, la Sentinel è una vera e propria fortezza: la sua carrozzeria blindata non può essere perforata da proiettili incendiari ad alta velocità da 7.62 mm di calibro, che sono invece in grado di trapassare senza alcuna difficoltà un’armatura. La QinetiQ, un organismo internazionale indipendente prima facente capo all’agenzia britannica di ricerca per la Difesa, ha infatti certificato il veicolo a un livello VR8 in quanto a protezione balistica. Le fiancate resistono inoltre all’esplosione di fino a 15 kg di tritolo e, in aggiunta a questo, tetto e sottoscocca risultano immuni a 2 granate DM 51.

Certificazione VR8 per i danni da proiettili; resistenza alle esplosioni di granate e tritolo

Nella vostra vita da spie governative, sicuramente vi capiterà prima o poi di dover passare, a un losco sconosciuto all’angolo fra la Seconda Avenue e la Dodicesima Strada, i classici fascicoli segretissimi e le altrettanto classiche buste contenenti foto diffamatorie. Per evitare che il simpatico interlocutore vi pianti una pallottola in mezzo alla fronte, l’SVO ha pensato di inserire un’apertura di 100 mm nel finestrino del conducente per il passaggio dei documenti; il resto dei vetri è costruito con vetro ottico antiproiettile. Insomma, all’interno della cellula da 6 elementi in acciaio non può colpirvi assolutamente niente.

Land Rover Range Rover Sentinel

…dinamica di guida migliorataNonostante la massa di 650 kg maggiore rispetto alla Autobiography, la Range Rover Sentinel ha comunque una dinamica stradale ultraprecisa, come ci si aspetta da un veicolo progettato per fuggire dagli attacchi. Questo è possibile grazie a un Dynamic Stability & Ride Stability Control ricalibrato per il volume dell’auto, nonché grazie alle sospensioni di qualità e resistenza maggiore.

Il tubo di scappamento è antimanomissione, il serbatoio è autosigillante e la vettura è provvista di una batteria ausiliare in caso di scaricamento improvviso. Anche se decidessero di bucarvi le gomme sareste salvi, grazie agli inserti privi di camera d’aria nei copertoni, che vi consentirebbero non solo di guidare con le ruote sgonfie, ma anche di sfruttare a pieno il V6 3.0 da 340 CV con cambio automatico ZF a 8 velocità di cui è dotata la vettura. Va da sé che Land Rover ha pensato anche a dei freni ultraperformanti, ventilati e forniti di cuscinetti ad alta densità.

sedili Range Rover Sentinel

E se ogni via di fuga fosse bloccata davanti a voi? Potreste sempre gettarvi fuori dalla botola posteriore, l’Emergency Escape System nascosto così bene dietro alla seconda fila di sedili che il design esterno della coda non ne viene minimamente inficiato.
Se tutto questo non fosse sufficiente a giustificare i 400.000 € del prezzo di lancio della Sentinel (che comprendono anche una garanzia di 3 anni/800.000 km con in più, a pagamento, le visite annuali di un tecnico specializzato), sappiate che a bordo di essa sarete sicuri anche in caso di incendio, grazie alla protezione ignifuga di cofano e sottoscocca, e che è possibile configurare a piacere la sirena, le luci di emergenza, e usare altoparlanti per comunicare con l’esterno senza uscire dall’auto o abbassare i finestrini.

suv blindato Range Rover Sentinel

Pronti a sentirvi come James Bond? E allora guardate il video in cui Damien Wilson, Senior Programme Manager dell’SVO, spiega con il suo accento britannico da manuale tutti i segreti della spettacolare Range Rover Sentinel.

Land Rover Range Rover Sentinel