Anteprime

Volkswagen Tiguan 2016: pietra angolare per il futuro della casa tedesca

Girando per lo stand Volkswagen al Salone di Francoforte, è impossibile non notare l'importante rivoluzione apportata al nuovo SUV di segmento medio della casa tedesca. Stiamo parlando della Volkswagen Tiguan 2016, il cui nome deriva dall’unione delle parole tigre e iguana (scelto nel lontano 2007 da un sondaggio su una rivista a cui parteciparono 350.000 lettori).

Volkswagen Tiguan 2016

Da questi numeri si può già intuire come il suv sia stato da subito in grado di appassionare la clientela; infatti è un tra i crossover più apprezzati sul mercato automobilistico.

…nervature da crossover
Basata sulla nuova piattaforma MQB, la nuova Volkswagen Tiguan 2016 si presenta come un’auto compatta(è lunga meno di 4,5 metri), dalle linee squadrate che ricordano la cugina Passat ma con una netta differenza per quanto riguarda le nervature. che la trasformano in una crossover elegante e dinamica. I fari a L rovesciata seguono rigorosamente le ultime direttive adottate dai designer tedeschi.

Importante per le vetture di questo segmento è il bagagliaio che si propone con una capacità di 615 litri e custodisce segretamente anche un doppio fondo, adatto a riporre la ruota di scorta. Particolarità della parte posteriore di questo modello è una piccola leva posizionata appunto nel bagagliaio che consente in modo agile di ribaltare i sedili e cambiare in un attimo la configurazione interna. Grazie alla sua indubbia utilità questo accessorio sta prendendo sempre più piede sui crossover e sulle station wagon.

interni Volkswagen Tiguan 2016

Spazio razionalizzato, ottimo comfortSignificativo anche lo spazio interno, ampiamente valorizzato; infatti la struttura squadrata della carrozzeria facilita l’accesso anche al divano posteriore che regala un ottimo confort per i piedi e per le ginocchia. Inoltre, per chi si sente comunque un po’ costretto c’è la possibilità di regolare in lunghezza ed inclinazione i sedili posteriori.

Analizzando lo spazio dedicato al guidatore, confermiamo che è un’auto decisamente confortevole: non si crea nessuna interferenza tra il guidatore e il passeggero; inoltre davanti al posto di guida il cruscotto è stato rivoluzionato, diventando più funzionale e recuperando spazio grazie anche alle bocchette dell’aria che hanno ceduto l’impostazione classica su due livelli.
Nuovo è anche il rotore che consente di scegliere il programma di trazione ideale al tipo di aderenza che i pneumatici hanno sulla strada regalando il brivido giusto in ogni momento della guida. Tutto pensato a misura di pilota!

colori nuova Volkswagen Tiguan 2016

Nello spazio dello stand dedicato alla Volkswagen Tiguan dal Team tedesco troviamo vetture in diverse tinte, in base alle caratteristiche che le versioni propongono: bianca per la R Line con un profilo nero lucido, blu per la GTE ibrida e grigia, colore di punta di Volkswagen, per far apprezzare le nuove linee della versione standard. A voi quale piace di più?

Volkswagen Tiguan 2016